admin

Termine impugnazione di delibera annullabile da parte del condomino allontanatosi dalla riunione

Cassazione Civile, sez.II n. 4191 del 15.02.2024 Una condomina conviene in giudizio il proprio Condominio dinanzi il Tribunale di Bologna impugnando una delibera assembleare rilevandone la nullità o l’annullabilità relativamente a due punti all’ordine del giorno aventi ad oggetto la regolamentazione d’uso di spazi condominiali e la nomina dell’amministratore. Il Tribunale dichiarava l’inammissibilità

Convegno: La gestione della liquidità, degli investimenti e del debito anche nei rapporti con il beneficiario ed eventuali familiari

Mercoledì 24 aprile 2024 alle ore 15:00 presso l’Aula Avvocati – Palazzo Giustizia – Piazza Cavour l’Avv. Elisabetta Mete, nell’ambito del “Corso abilitante teorico e pratico per Amministrazione di Sostegno”, terrà la lezione “La gestione della liquidità, degli investimenti e del debito anche nei rapporti con il beneficiario ed eventuali familiari”. 

Responsabilità parziaria dei condomini – preventiva escussione dei morosi

Responsabilità parziaria dei condomini – preventiva escussione dei morosi Cassazione Civile, sez.III n. 34220 del 06.12.2023 La questione nasce dalla vicenda di una società creditrice di un condominio in virtù di contratto di appalto, per il quale detta società vantava un residuo credito. Pertanto la creditrice otteneva decreto ingiuntivo nei confronti del condominio

Concessioni balneari: cassata una delle sentenze che limitano l’efficacia al 31 dicembre 2023

Le #proroghe delle concessioni demaniali marittime per attività turistico-ricreative – ormai note per sineddoche come #concessioni balneari – passeranno nuovamente per il giudizio del #Consiglio di Stato. Così può essere sintetizzato l’effetto della sentenza Sezioni Unite civili della #Corte di cassazione n.32559 pubblicata 23 novembre scorso. Poco più di due anni fa, le

Riforma Cartabia ed esecuzione forzata: il nuovo articolo 492 bis c.p.c.

La nuova riforma del processo civile, entrata in vigore dal primo marzo 2023, ha interessato in maniera trasversale l’intero codice di procedura, imponendo agli avvocati ed ai professionisti un necessario approfondimento ed impegno per confrontarsi con le nuove norme introdotte. Un merito che va riconosciuto a questo testo legislativo, tra le innumerevoli critiche

Libertà di stabilimento e legge applicabile alle società nell’Unione europea

L’art. 25, comma 1, legge n. 218/1995 (“Riforma del sistema italiano di diritto internazionale privato”) prevede che le società siano disciplinate “dalla legge dello Stato nel cui territorio è stato perfezionato il procedimento di costituzione. Si applica, tuttavia, la legge italiana se la sede dell’amministrazione è situata in Italia, ovvero se in Italia

Costituzione telematica delle S.r.L. – Dlgs. 8 novembre 2021, n. 183

Il D. Lgs. 8 novembre 2021, n. 183 ha recepito la Direttiva (UE) 2019/1151 in materia di digitalizzazione del diritto societario, sia sotto il profilo della costituzione delle società, sia sotto il profilo della loro registrazione, sia, infine, sotto il profilo della interconnessione dei registri delle imprese degli Stati membri. In particolare ha